Apertura Casa Museo

Dal 26 marzo sino al 6 gennaio, aperti il Venerdì, Sabato e Domenica.


Su prenotazione, chiamare per visite organizzate infrasettimanali.


Follow Us

  

Photo Gallery


Donazioni

Clicca qui per una Donazione

Museo - La Casa dei Vecchi Ricordi

La ragion per cui abbiamo scelto il comune di Gangi è per la bellezza che offre come borgo medievale, per le maestosità delle sue strade e per la storia che racchiude. 

Per questo motivo, all'interno di un'antica e piccola bottega romana (sul corso Fedeli Vitale n° 123-125), abbiamo ricostruito diversi scorci di storia che serviranno a rivalutare le antiche origini siciliane; entrando ci ritroveremo catapultati indietro di un secolo grazie a vecchi oggetti che hanno accompagnato la vita quotidiana dei nostri nonni.

Quello che vi ritroveremo non è solo una raccolta di oggetti materiali ma anche di un ricco patrimonio immateriale.

Proprio per queste ragioni le case museo possono essere considerate portavoce per la salvaguardia del patrimonio culturale immateriale, cioè le tradizioni, i saperi, le espressioni in cui una comunità si riconosce.

La "Casa dei Vecchi Ricordi" è accreditata al F@MU come Museo adatto per i bambini!

VIEW.. 

Storia

Le case museo nascono intorno alla metà del XIX secolo in un'epoca in cui l'alta borghesia subiva il fascino del collezionismo; tra le collezioni più appetibili all'epoca vi furono quelle in stile Secondo Impero, le case museo erano volute e allestite dagli stessi proprietari-collezionisti come esternazione del proprio gusto ed esibizione di cimeli e collezioni che vere e proprie abitazioni. In Europa, in particolare in Francia, le prime case museo vennero inaugurate prima della prima guerra mondiale. Con l'avvento della guerra molte di esse andarono distrutte. Non così dall'altra parte dell'oceano dove, con qualche decennio di ritardo rispetto all'Europa, dapprima fu l'alta borghesia della East Coast statunitense ad interessarsi e ad allestire case museo, ma ben presto il fenomeno dilagò in tutti gli Stati Uniti dove tuttora sono presenti numerose case museo dell'epoca.

In Europa, le case museo che sopravvissero a stento alle devastazioni di due guerre mondiali vennero talvolta trasformate o integrate con nuove collezioni, perdendo a volte quell'atmosfera originaria dovuta alla stratificazione delle epoche e delle collezioni.

Oggi il termine ha un significato più ampio e per casa museo si intende anche l'abitazione che fu di un personaggio famoso non progettata come casa museo ma recuperata come tale da un'istituzione pubblica per tenere traccia di un'epoca e della quotidianità del personaggio che l'ha vissuta.

[tratto da wikipedia]